Quali obiettivi di salute


Gli obiettivi generali

Gli obiettivi evolutivi

Gli obiettivi di sviluppo psicosociale

Gli obiettivi educativi

Gli obiettivi generali

L’obiettivo generale di OfH è prendersi cura dei bambini e dei ragazzi in situazioni di grave difficoltà socio-psico-sociale, offrendo accoglienza in ambienti residenziali di tipo familiare ed interventi educativi e di sostegno finalizzati a salvaguardare e promuovere il benessere fisico e psichico del minore, nel rispetto delle esigenze affettive ed emotive di ciascuno. In particolare intendiamo:

fornire ai bambini ed ai ragazzi un ambiente di vita molto simile ad una famiglia. L’ambiente fisico e le relazioni dovranno fornire risposte ai bisogni psicologici, affettivi e materiali dei bambini;

realizzare progetti ed interventi di sostegno psico-pedagogico intensivi e qualificati, specifici per ogni minore. Tutto ciò sostenendo i genitori nell’adempimento del loro ruolo, secondo le possibilità specifiche collegate alle circostanze del caso;

concorrere a limitare il periodo di permanenza del bambino e del ragazzo nella comunità allo stretto necessario; utile esclusivamente alla definizione del progetto futuro di collocamento familiare o di inserimento nella vita attiva. Il lavoro psico-pedagogico svolto all’interno della comunità e declinato nella società locale, nei tempi richiesti sarà regolarmente comunicato e condiviso con gli organi competenti;

contribuire alla definizione e attuazione di progetti di inserimento familiare o sociale del minore accompagnandolo nel suo percorso di re-inserimento nel nucleo familiare di origine oppure in un ambito etero-familiare, o di inserimento socio-lavorativo, secondo quanto disposto dall’Autorità Giudiziaria e dai Servizi Sociali.

> Torna al menu

Gli obiettivi evolutivi

A seconda del momento e della fase della vita che stiamo vivendo la salute corrisponde a specifici bisogni che debbono poter essere soddisfatti:

per un bambino si tratta dei bisogni di accoglimento e di cura, fisici e psicologici, la tutela e la sicurezza dal pericolo, la possibilità di esplorare e conoscere l'ambiente circostante per essere libero e stimolato a crescere sano. Poter sentire di essere amato.

per un adolescente sono le esigenze di confronto con il suo mondo fisico ed emozionale che cambia, con effetti dentro e fuori di lui; il passaggio dalla tutela familiare, pur sempre un punto di riferimento e di affettività (anche se in condizioni estreme quali quelle riguardanti i nostri minori) alla scelta del sociale.

> Torna al menu

Gli obiettivi di sviluppo psicosociale

La dimensione psicosociale dello sviluppo tende ad informare qualsiasi progetto compreso quello educativo. Particolare attenzione verrà prestata pertanto all’ambiente di vita, sia fisico che psicologico della struttura residenziale. L’organizzazione della nostra struttura oltre a soddisfare i naturali i bisogni materiali, alloggio, nutrimento e altri bisogni primari del minore in un’ottica della massima personalizzazione e aderenza, ha il compito di creare un ambiente sostitutivo della famiglia che meglio possa rispondere ai bisogni collegati alla personalità in formazione, del bambino e del ragazzo: in particolare i bisogni di identificazione, di costruzione dell’individualità, di relazione, di appartenenza, di espressione, di autonomia e di riservatezza.

> Torna al menu

Gli obiettivi educativi

Tutte le varie attività educative - di cui più avanti nel dettaglio - sono impostate per alleggerire il peso delle ferite, rafforzare le risorse personali, aiutare il minore a riprendere il cammino nella vita, tuttavia parte rilevante delle attività educative, a partire dalla loro organizzazione, dovranno favorire lo sviluppo di comportamenti sociali e valoriali: altruismo e senso di solidarietà, motivazione alla partecipazione alla vita pubblica e senso della democrazia, atteggiamenti contro ogni forma di discriminazione, relazioni improntate sul rispetto della dignità dell’altro, senso della giustizia e della legalità.

> Torna al menu

IMG_20160823_213450-1-1024x768